CORSO DI RITMICA, TEORIA E PERCEZIONE MUSCALE

Il corso di TEORIA, RITMICA e PERCEZIONE MUSICALE sostituisce il tradizionale corso di solfeggio.

A differenza di quest’ultimo propone un programma musicalmente più ricco e rivolge maggiore attenzione allo sviluppo delle capacità percettive dell’orecchio sia melodico che armonico.

Il corso supera la concezione tradizionale basata quasi esclusivamente sulla lettura verbale delle note a favore invece di una più profonda comprensione e assimilazione degli elementi musicali attraverso attività pratiche basate sulla voce, l’orecchio e il movimento. Tale impostazione permette di interiorizzare le caratteristiche dei suoni e delle loro relazioni sviluppando così maggiore competenza nell’ascolto e padronanza nella pratica musicale.

Ci piace fare in modo che tutti gli studenti di musicopia possano avere una formazione musicale il più possibile completa.

I corsi di strumento e canto proposti da musicopia si basano su metodi che al primo approccio integrano l’attività pratica con le conoscenze tradizionalmente affrontate nel SOLFEGGIO.
Dal secondo anno di studio consigliamo invece di accompagnare il corso strumentale o di canto con quello di RITMICA, TEORIA e PERCEZIONE, questo corso sostituisce il SOLFEGGIO, proponendo didatticamente in modo innovativo gli argomenti di teoria musicale.

PIANO DIDATTICO

Finalità
Il corso accresce tutte quelle competenze musicali utili allo sviluppo dell’allievo e alla crescita delle sue capacità strumentali. Inoltre il corso è organizzato in modo da preparare l’allievo a sostenere gli esami di certificazione dell’ABRSM, in particolare:
– la prova dell’aural test prevista negli esami di strumento e canto
– gli esami di Teoria.

Aree di competenze – Obiettivi
Competenze ritmiche: eseguire con il corpo, con le mani, con strumentario Orff e sul proprio strumento ritmi semplici e complessi anche in dissociazione (mani- piedi, voce-mani, corpo-voce, due mani). Riconoscere e saper scrivere metro, tempo, formule ritmiche, cambiamenti di misura.
Ear training: riconoscere intervalli, scale, triadi, tonalità. Sviluppo memoria uditiva interna.
Lettura cantata: Elementi fondamentali di emissione vocale per una corretta intonazione di intervalli, scale, triadi. Lettura cantata a prima vista. Esecuzione di piccoli pezzi in canto corale in canone e a due voci.
Espressione musicale: Riconoscere e riprodurre con il movimento, la voce e il proprio strumento: dinamica, nuances, articolazione, agogica, fraseggio, forma, stile, carattere. Elaborazione teorica e scritta delle acquisizioni pratiche.

Metodologia
Lezioni collettive fondate su attività operative per “imparare facendo”. Le lezioni prevedono un ampio utilizzo di attività motorie di ispirazione dalcroziana. Attraverso gli esercizi di ritmica e di audio-percezione si sviluppano la comprensione di tutti gli elementi musicali tra i quali: pulsazione, tempo, ritmo, fraseggio, durata, forma, altezza, intensità e timbro.
L’utilizzo del movimento fa sì che tutti gli elementi vengano interiorizzati a livello corporeo cinestesico, oltre che auditivo e visivo, lasciando nell’allievo una più ampia consapevolezza e padronanza dei fondamenti strutturali della musica.
Per le attività motorie è importante indossare calzini antiscivolo.

Struttura e organizzazione
Il corso si suddivide in tre livelli base e uno superiore. Il livello da seguire viene stabilito con l’insegnante in base all’età e all’esperienza musicale già acquisita dall’allievo. Le lezioni si svolgono a cadenza settimanale della durata di 1 ora. Il calendario annuale viene fornito dalla segreteria.

Esami di Teoria dell’ABRSM
Per chi interessato a sostenere l’esame di Teoria attraverso l’ABRSM, dovrà concordare con l’insegnante il livello di certificazione da sostenere.

Per la preparazione
Musicopia offre ai propri iscritti delle condizioni agevolate. Le informazioni relative all’anno scolastico in corso sono reperibili in segreteria.

Responsabile del Corso
Prof.ssa Cristina Di Zio

Call Now ButtonChiama ora